Logo

Il Corso sartoria professionale

Nel programma di Sartoria professionale si applica al taglio e alla confezione un metodo semplice, intuitivo e finalizzato alla realizzazione di qualsiasi capo. Le basi vengono realizzate a mano libera senza l'ausilio di modelli precostruiti o squadre graduate Il corso è soprattutto pratico e si basa sullo sviluppo di modelli che vengono realizzati prima in carta, poi, se necessario, in telina ( è il tessuto di prova ) e quindi in tessuto. Si parte con la progettazione in grandezza reale della base del corpetti,o  dell abito, dei colli e delle maniche, per poi passare alla progettazione e confezione di gonne, camicie, pantaloni e giacche sempre più elaborate. Successivamente lo studente impara ad interpretare e trasformare i modelli base per ottenere la giusta vestibilità, prima lavorando su carta da modello e poi tagliando e assemblando in telina. Dopo il collaudo i modelli vengono confezionati e rifiniti in tessuto. Al termine del corso lo studente sarà in grado di effettuare tutti i passaggi necessari alla realizzazione ottimale di un capo: prendere le misure, costruire il cartamodello ed eventualmente la tela di prova, confezionare il capo, collaudarlo e rifinirlo.

Programma


  • Studio delle Misure
  • Studio della Vestibilità
  • Modello Sartoriale
  • Alta Moda
  • Tecniche di Modellistica
  • Trasferimenti di Riprese
  • Modello Industriale
  • Piazzamento su Tessuto
  • Sartoria
  • Tecniche di Confezione Sartoriale
  • Tecniche di Confezione Industriale
  • Merceologia: Fibre e Filati
  • Merceologia: Tessuti e Materiali
  • Scheda Tecnica

Durata del Corso


Ore totali: 900
Durata lezione: 3 ore


NORMALE
Durata corso: 2 anni (20 mesi)
Frequenza settimanale: 4 lezioni


INTENSIVO
Durata corso: 1 anno (10 mesi)
Frequenza settimanale: 8 lezioni

Concluso il programma del corso con esito positivo, l'allievo può accedere all'esame finale per il conseguimento della qualifica professionale di Sarto professionale che si tiene si tiene nella sede centrale di Milano, Piazza San Babila. Una commissione esterna costituita da professionisti del settore esamina l'elaborato progettato dallo studente. Una volta presentato il proprio lavoro, lo studente dovrà essere in grado di rispondere alle domande degli esaminatori e sostenere possibili obiezioni, dimostrando di aver raggiunto una certa sicurezza nel trattare l’argomento